Arte e storia: La chiesa di San Rocco

La tradizione vuole che il piccolo edificio, dedicato ai Santi Fabiano e Sebastiano, sia stato costruito sui resti di un tempio pagano.

Tra il 1483 ed il 1486 Gianni Pietro Da Cemmo ne affresca il presbiterio.
Questo ciclo di affreschi (Annunciazione, Dodici Sibille, Crocifissione, Quattro Dottori della Chiesa d’Occidente e la Vita dei Santi Rocco e Sebastiano) è una importantissima testimonianza della pittura lombarda tra il 1400 e il 1500 a cavallo tra il Gotico Internazionale e il Rinascimento Italiano.

Nel 1577 la chiesa fu ampliata e dedicata a San Rocco e gli affreschi furono ricoperti di uno strato di calce e solo nel 1958 vennero riportati alla luce.
La chiesa custodisce pregevoli opere di pittori del 1600 e ultimi del XV secolo.

Per approfondimenti sulla Chiesa di San Rocco visita la sezione dedicata sul sito dell’Ecomuseo Valle del Caffaro.

error: Content is protected !!