Arte e storia: Il Chiodo d’Oro

Lungo l’alveo del Fiume Caffaro, nei pressi del ponte di Romanterra di Bagolino, è visibile in modo esemplare un intervallo di strati del Triassico medio comprendente il Calcare di Prezzo, la Formazione di Buchenstein e la Formazione di Wengen, in cui sono presenti alcuni fossili e tracce di animali tipici di un mare relativamente profondo. I fossili marini di Romanterra comprendono resti di ammonoidi e gusci di bivalvi utili a stabilire l’età dei vari strati.

Nel 2005 il sito di Romanterra è stato scelto come punto di riferimento per il limite tra i piani Anisico e Ladinico per la rappresentatività dei suoi fossili e per la precisione della datazione degli strati.

L’accesso all’area è libero e gratuito. Visualizza e scarica la scheda tecnica.

error: Content is protected !!